Alberto Olivetti riporta i versi di alcune poesie inedite di Pietro Ingrao, confrontandoli con quelli dei componimenti più celebri dell’autore. Un articolo pubblicato il 26 maggio scorso su “il manifesto”