I comunisti italiani e la democrazia. Gramsci, Togliatti e Berlinguer

Giovedì 15 giugno in Campidoglio la presentazione del libro di Gianni Ferrara “I comunisti italiani e la democrazia. Gramsci, Togliatti e Berlinguer”. Intervengono insieme all’autore: Michela Ponziani, Michele Prospero e Aldo Tortorellla. Modera Maria Luisa Boccia

I comunisti italiani e la democrazia. Gramsci, Togliatti e Berlinguer

Qui la scheda del libro

2 Commenti

  1. Gianni Gennari

    Comperò il libro…Mi auguro che sia tenuto conto della rivoluzione profonda ideata e
    proposta da Enrico Berlinguer nella sua Lettera al Vescovo Bettazzi (1977) che mutò alla
    radice la prospettiva ideologica sulla religione, superando ateismo e antiteismo, con cambiamenti nello stesso statuto del Pci. Sia Gramsci che TOgliatti non erano arrivati
    alla autentica laicità…Era la base ideale per quel compromesso storico che fu reso
    impossibile dall’assassinio di Moro, con tutto ciò che ne è seguito. Non vorrei che come
    al solito questo passo ideale di E. B. fosse dimenticato: significherebbe non aver ancora
    compreso la realtà dell’Italia, di ieri, ma anche di oggi…Speriamo

    Rispondi
  2. PATRIZIA MALAGUTI

    testo da comprare: è storia

    Rispondi

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This