La ginestra. Contributi per una nuova Sinistra

Esce per le edizioni Bordeaux una raccolta di saggi curata da Roberto Gramiccia e Simone Oggionni, con presentazione di Aldo Tortorella. Tra gli altri hanno contribuito Michele Prospero, Francesco Marchianò, Nicola Genga e Marco Montelisciani

La ginestra. Contributi per una nuova Sinistra

 La raccolta di saggi “La ginestra. Contributi per una nuova Sinistra” (276 pp, 2017, 15 euro, edizioni Bordeaux) da poco in libreria, riprende il suo titolo da quello della celebre poesia di Giacomo Leopardi (“La ginestra o il fiore del deserto”): un testamento spirituale in cui il poeta di Recanati affida all’umana compagnia” di fragili, “tutti fra sé confederati”, il compito di dare il sollievo della riscossa a una condizione di afflizione. Afflizione che, oggi, non è solo il prodotto di una natura maligna, ma di una passiva sottomissione al dispotismo del capitale finanziario. L’umana compagnia confederata è quella di una sinistra rigenerata, attrezzata a combattere – prima di tutto culturalmente – una battaglia senza frontiere nei confronti del pensiero unico neoliberale.

Il volume, curato da Roberto Gramiccia e Simone Oggionni, si apre con uno scritto di Aldo Tortorella.

Sinistra, egemonia e controegemonia, Europa, partito sono i temi proposti.

Contributi di: Giuseppe Allegri, Claudio Bazzocchi, Manuele Bonaccorsi, Vittorio Bonanni, Irene Bregola, Giuseppe Bronzini, Alberto Burgio, Andrea Colasuonno, Paolo Ercolani, Mattia Gambilonghi, Nicola Genga, Matteo Giordano, Roberto Gramiccia, Alexander Höbel, Nando Mainardi, Francesco Marchianò, Marco Montelisciani, Davide Nota, Simone Oggionni, Daniela Palma, Giuseppe Prestipino, Michele Prospero, Matteo Pucciarelli, Tommaso Sasso, Francesco Sylos Labini, Aldo Tortorella, Lanfranco Turci

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This