Troppe leggi, poche decisioni (Ascolta l’audio)

Disponibile la registrazione del seminario di studi del 24 febbraio scorso su eccessi, limiti e distorsioni della legislazione.

Troppe leggi, poche decisioni (Ascolta l’audio)

Qui il documento base dei lavori

“ECCESSI, LIMITI E DISTORSIONI DELLA PRODUZIONE NORMATIVA IN ITALIA”

24 febbraio, ore 15,  Sala Istituto di Santa Maria in Aquiro (ISMA) – Uffici Senato in Piazza Capranica, Roma

Seminario di studio sulla qualità della legislazione

In Italia v’è un eccesso di norme di legge in vigore (circa 100.000 leggi). Quantità che continua a crescere perché i nuovi provvedimenti contengono molte più norme di quelli precedenti. L’ eccesso nasce anche dal legiferare “ a cascata “: dalla leggi delega ai decreti delegati, da questi ai regolamenti e poi ai decreti ministeriali. Soprattutto, la funzione legislativa appartiene sempre meno al Parlamento: nell’ attuale legislatura più del 90 % delle norme sono nate nei Gabinetti ministeriali e il Parlamento le ha solo ratificate. In questo modo l’amministrazione viene prolungata nella legislazione. La perdita di tale distinzione è la causa prima della burocratizzazione. Va aperta una discussione sulle cause profonde del fenomeno, sui tentativi, finora infruttuosi, di correggerlo, sulle possibili vie per superarlo in futuro.

Introduzione

Sen. Walter Tocci
Antonio Zucaro (Presidente Nuova Etica Pubblica)

saluti istituzionali della min. Maria Elena Boschi

Modera

Maria Luisa Boccia (Presidente CRS)

Interventi

Manin Carabba (Direttore Rivista SVIMEZ)
Pietro Mercatali, Francesco Romano (Istituto di Teoria e tecniche dell’informazione giuridica del CNR)
Alessandro Natalini (Università degli Studi Parthenope di Napoli)
Cesare Pinelli (Università Sapienza, Roma)
Marcella Lucidi (Direttore dell’Ufficio legislativo del gruppo PD al Senato)
Luciano Pizzetti (Sottosegr. Riforme costituzionali e rapporti col Parlamento)
Michele Prospero (Università Sapienza, Roma)
Luigi Ferrajoli (giurista)
Paolo Aquilanti (Segretario Generale della Presidenza del Consiglio)
Mario Dogliani (Università di Torino)
Paolo De Ioanna (consigliere di Stato)
Gaetano Azzariti (Università La Sapienza)
Claudio De Fiores (Seconda Università di Napoli)
Nicola Genga (Direttore CRS)
Barbara Puschiasis (vicepresidente Federconsumatori)

Info e accrediti: crs-info@dol.it

(Per gli uomini è d’obbligo indossare giacca e cravatta. L’accesso alla sala sarà consentito fino al raggiungimento della capienza massima)

141210_locandina a4

Share This