La pandemia e l’autonomia differenziata

La differente posizione del presente Governo, rispetto ai due precedenti, apre a una riflessione sulle autonomie territoriali come spazi politici che concorrono a un’integrazione nazionale basata sul perseguimento dell’uguaglianza sostanziale

Differenziazione e diseguaglianze: il regionalismo asimmetrico nella Repubblica una e indivisibile

Il dibattito pubblico dedicato all’“autonomia” mostra il grave travisamento dell’idea costituzionale di autonomia, confusa e sovrapposta all’indipendenza, alla separatezza, all’autosuffcienza dal resto della Nazione, invece di essere correttamente intesa come autogoverno nella consapevolezza dell’interdipendenza tra gli enti della Repubblica nel suo complesso