L’Europa tra problemi e rinnovamento

L’UE è attraversata da crescenti disuguaglianze e insorgenti nazionalismi, in un contesto globale sempre più belligerante. Come possono i paesi europei riformare concretamente le sue istituzioni, o almeno utilizzarle al meglio, per rendere l’UE un soggetto politico più forte e coeso, capace di affrontare le complesse problematiche della contemporaneità? Ne abbiamo parlato con Ermal Brok, un politico tedesco (CDU-PPE) che è stato membro del Parlamento Europeo dal 1980 al 2019, all’interno del quale è noto per aver ricoperto il ruolo di presidente della Commissione per gli Affari Esteri

Infiniti Mondi – Utopia. La presentazione

Giovedì 14 novembre alle ore 16:30 presso la Biblioteca Casanatense a Roma, la presentazione dell’undicesimo numero della rivista bimestrale Infiniti Mondi, dedicato al concetto di utopia. Introduce Simone Oggioni. Coordina Michele Mezza. Relazione di Mario Tronti. Interventi di Maria Luisa Boccia, Francesca Brezzi, Gianni Cuperlo, Antonio Casu, Pietro Folena e Alberto Olivetti. Saluti di Lucia Marchi, Gianfranco Nappi e Massimiliano Amato

Hasta ahora, unidos no podemos

Seconda fumata nera per il governo rosso-viola di Spagna. A las Cortes Pedro Sánchez raccoglie 124 voti a favore, 156 contrari e 66 astensioni, quelle di Unidas Podemos, con cui le trattative per la formazione di un governo di coalizione si sono arenate su questioni d’incarichi e di programma. Ci sono ancora due mesi per allontanare lo spettro delle nuove elezioni di novembre, forse una manna inattesa per le destre, ma che non raccoglierebbero il favore della popolazione. Di Simone Furzi

Triunfo y enfrentamiento. La Spagna del dopo elezioni

I risultati delle votazioni anticipate dipingono un quadro politico dove il viola confluisce nel rosso e il blu s’imbrunisce fino a divenire nero. Il PSOE si afferma come forza guida del Paese e di una sinistra che supera una destra sempre più radicale. Il percorso per la formazione di un governo è però ancora costellato di dubbi e incertezze. Di Simone Furzi

Podemos verso le elezioni. La sinistra, l’unità e l’allegria

In un momento molto delicato, prossimo alle elezioni nazionali, europee e delle comunità autonome, José García Molina, attuale Vicepresidente Secondo della Giunta della Comunità di Castilla-La Mancha e Segretario Generale di Podemos per la regione, ci espone la sua opinione circa la rotta che dovrebbero seguire il suo partito e tutte le forze politiche progressiste per affrontare e sconfiggere quelle reazionarie, implementando un progetto di maggiore democrazia e giustizia sociale. Di Simone Furzi