Coniugare al presente. L’Ottantanove e la fine del Pci. Scritti [1989-1993]

L’AUDIO del convegno di presentazione del libro “Coniugare al presente. L’Ottantanove e la fine del Pci. Scritti [1989-1993]” curato da Maria Luisa Boccia e Alberto Olivetti e pubblicato da Ediesse nell’ambito della Collana “Carte Pietro Ingrao”. Interventi di Maria Luisa Boccia, Alberto Olivetti, Nicola Tranfaglia, Stefano Folli e Aldo Tortorella.

Coniugare al presente. L’Ottantanove e la fine del Pci. Scritti [1989-1993]

Coniugare al presente – 22 aprile 2015 by Redazione on Mixcloud

Interventi di Alberto Olivetti (18′ 19” ), Nicola Tranfaglia (25′ 43”), Stefano Folli (37′), Aldo Tortorella (54′ 25”) e Maria Luisa Boccia (1:37′ 05”)

Clicca qui per SCARICARE L’AUDIO 

Clicca qui per la scheda del libro 

Diversi per genere, forma e destinazione, la maggior parte degli scritti raccolti in questo volume affronta i temi e le vicende che si svilupparono a partire dalla «svolta dell’Ottantanove», come venne allora chiamata, e che aprì ad anni densi di avvenimenti: dall’implosione dell’URSS alla guerra del Golfo, all’unificazione tedesca, sul piano internazionale; dalla fine del PCI alle inchieste giudiziarie sulla corruzione politica e agli effetti che esse ebbero nella scomposizione e ricomposizione dei partiti e del sistema politico italiano, all’affermazione del neoliberismo in ambito economico-sociale.

Gli argomenti del libro – e specialmente le valutazioni sulla fine del Partito comunista italiano – sollevano questioni tuttora controverse sia in ambito di giudizio politico, sia riguardo a una valutazione di ordine storico e culturale.

Questi scritti parlano una lingua viva, in grado di evocare, in modo diretto – e perfino sorprendente dopo venticinque anni – quei nessi con il presente che, su piani e in direzioni diverse, a seconda degli interessi e delle curiosità del lettore attento, fanno la trama dell’attuale e dell’inattuale.

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share This