Scritto inedito di Pietro Ingrao per la collana “Carte Pietro Ingrao” per Ediesse