L’Italia ripudia la guerra?

La Costituzione di fronte al nuovo ordine globale

L’Italia ripudia la guerra?

italia-ripudia-guerraL’Italia ripudia la guerra?

La Costituzione di fronte al nuovo ordine globale

Prefazione/Presentazione di Umberto Allegretti

collana citoyens
Formato 12×16,5
Pagine 168
Prezzo euro 8,00
Codice ISBN 88-230-0492-6

Le guerre di globalizzazione. I diritti costituzionali in guerra. La guerra al terrorismo. Le guerre umanitarie. Il governo mondiale e la guerra

La Costituzione italiana ripudia la guerra. Eppure nell’ultimo decennio i conflitti bellici, ai quali l’Italia ha preso parte, sono aumentati con ritmo crescente. Fino alla recente missione militare in Afghanistan. Quali sono le ragioni dell’eclissi del dettato costituzionale? Come vengono prese le decisioni che hanno consentito in questi anni la partecipazione italiana alle nuove guerre? I bombardamenti americani possono essere considerati un’azione di legittima difesa? Quale sarà la sorte dei diritti costituzionali, oggi messi duramente alla prova dalle politiche di emergenza adottate in molti paesi occidentali? Che cosa è avvenuto a Guantanamo? Perché l’Onu è in crisi? Riproponendo i principali percorsi di riflessione del pensiero giuridico, il libro ricostruisce i vincoli posti dal diritto costituzionale interno e internazionale all’uso della forza, per poi affrontare alcuni nodi di carattere teorico indispensabili per comprendere la controversa natura delle nuove guerre: il richiamo alla guerra giusta, il rapporto tra guerra e diritti, il concetto di impero, il confronto tra la civitas maxima di Kelsen e il mondo pluriverso di Schmitt.

Claudio De Flores professore associato di Diritto costituzionale alla seconda università di Napoli. Tra le sue pubblicazioni: “Trasformazioni della delega legislativa e crisi delle categorie normative” (Cedam, Padova 2001) e in questa collana – con D. Petrosino -“Secessione” (1996)

Articoli correlati

L’articolo 11 non si può «convertire» alla guerra di Claudio De Fiores (da Critica Marxista, 1, 2003)

La Nato a Praga di Rossana Rossanda (da Il Manifesto, 24 Novembre 2002)

Recensioni

Le armi della critica di Giuseppe Cotturri (da Rassegna sindacale, 1, 14 Gennaio 2002)

Inserto articolo 11. La carta e le armi (da Aprile, 102, Febbraio 2003)

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share This