Lontano, orizzonte (audio)

Disponibile l’audio del seminario tenutosi giovedì 28 giugno a La Nuova Pesa – Centro d’arte contemporanea in via del Corso 530 a Roma, in occasione della mostra “Il tramonto del 24 settembre 2004 a Ginostra” di Alberto Olivetti. Ne hanno discusso con l’autore Simonetta Lux, Romano Romani, Duccio Trombadori e Mario Tronti

Lontano, orizzonte (audio)

Lontano, orizzonte

Simonetta Lux, Romano Romani, Duccio Trombadori, Mario Tronti
ne parlano in occasione della mostra

Il tramonto del 24 settembre 2004 a Ginostra
di
Alberto Olivetti

La Nuova Pesa
Roma, via del Corso 530
Giovedì 28 giugno 2018, ore 18

 

“Naturalmente le pitture sono bellissime. Nei lavori si intravede la classicità. Un vero pittore come Alberto Olivetti non può fare illustrazione, ma qualcosa di diverso come una cosa vista per la prima e per l’ultima volta. Ecco la straordinaria intenzionalità della sua pittura”. – Jannis Kounellis, aprile 2015, in occasione della mostra ‘Per un ritratto di Pietro Ingrao’.


Alberto Olivetti

Il tramonto del 24 settembre 2004 a Ginostra
a cura di Duccio Trombadori

Si espongono quarantaquattro opere che variano il soggetto del tramonto intorno ad una serie di ventiquattro matite su carta , eseguite il 24 settembre del 2004. La mostra accoglie, inoltre, sei olii su tavola realizzati anch’essi quell’anno, dei quali si fa menzione in un Diario di lavoro steso a Ginostra, pubblicato da Silvana Editoriale nel 2012. Un terzo insieme di opere relativo agli anni 1980, 1995 e 2015 intende dar conto di un arco della costante ricerca sulla pittura di paesaggio condotta da Alberto Olivetti, qui relativa ai temi dell’orizzonte e del lontano.
Un personale di Alberto Olivetti, Inizi 1951 1956. Matite, olii, acquarelli si è svolta nel settembre 2012 presso la Canonica di Trecciano a Sovicille (Siena), catalogo edito da Silvana Editoriale. Una seconda personale presentata da Stefano Dal Bianco, Jannis Kounellis e Lidia Ravera ha avuto luogo a Roma presso il Casino dei Principi di Villa Torlonia nell’aprile del 2015. Ne dà conto il volume pubblicato da Ediesse Per un ritratto di Pietro Ingrao, con scritti di Silvia Litardi, Rossana Rossanda e fotografie di Sergio Castellano. Alberto Olivetti, Ordinario (f.r.) di Estetica all’Università degli studi di Siena è autore di numerose pubblicazioni. Tiene su ‘il manifesto’ la rubrica settimanale Divano.


La mostra è aperta dal 21 giugno al 20 luglio 2018

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share This