Legalità e giustizia, tra Costituzione e emergenza

L’abuso della legislazione d’emergenza, gli strappi alle garanzie penali e processuali, e il protagonismo della magistratura inquirente hanno prodotto in questi anni una sostituzione, anche nel senso comune, della politica con il diritto penale. Ciò a detrimento dello stato di diritto e della democrazia. Ma non tutto quel che è legale è anche giusto. E se “legalità” indica l’osservanza delle leggi positive, che cosa significa, oggi, “giustizia”?
Il convegno organizzato dalla rivista Studi sulla questione criminale e dal Centro per la Riforma dello Stato, con l’ospitalità e il sostegno del Dipartimento di giurisprudenza di Roma Tre, affronta molti di questi temi, con contributi che fanno riferimento a saperi diversi, dal diritto alla sociologia, alla filosofia, alla criminologia critica e perfino alla storia del teatro

Senza politica. La Calabria al voto

Elezioni regionali. Se in Emilia-Romagna la posta in gioco è la fine del modello socialdemocratico ex-comunista, in Calabria rischia di essere la fine della politica, sostituita dal trasversalismo, dagli appelli antimafia e dal ricorso al penale. Problemi, risorse e normalità di una regione che soffre in primo luogo di una rappresentazione parziale all’insegna dell’emergenza continua

Ora Zingaretti vuole rimuovere il fattore P dal partito del Lingotto

La proposta di un generico rinnovamento, basato su una vaga apertura ai movimenti e alla società civile, non può essere il canale d’uscita dalla crisi per un partito che, decidendo di non chiamarsi più nemmeno come tale, dimostra tutta la propria carenza d’identità e d’idee per resistere al dilagare dell’antipolitica e dei sovranisti. Articolo di Michele Prospero uscito su “Strisciarossa”

Carità o diritti?

Il testo della lectio magistralis tenuta da Walter Tocci in occasione della Giornata Mondiale della Lotta alla Povertà, presso il convegno “Termini Sociali: System Update”, che si è svolto nei giorni 14-15 ottobre 2019 nell’Ostello di via Marsala dedicato alla memoria di don Luigi Di Liegro. L’intervento è una riflessione sulla relazione, in atto o in teoria, tra la politica e il volontariato

La democrazia che vogliamo

La riduzione del numero dei parlamentari dovrebbe essere uno strumento per restituire senso ed efficacia alla rappresentanza, e centralita al Parlamento. La legge elettorale proporzionale è la prima, essenziale, condizione per il bilanciamento tra partecipazione e rappresentanza. È inoltre indispensabile un progetto di regionalismo e di autonomie, coerente con l’impianto unitario della Repubblica e con i principi costituzionalmente garantiti di uguaglianza e solidarieta.
Riforme ineludibili per rendere il demos presente, dando voce a tutte le sue parti, e per restituire alla politica la capacita di progetto della societa.
Un documento politico del CRS

Sorry we missed you. L’anti-carisma di Jeremy Corbyn

Candidate Sanders o Warren e vi terrete Trump; la sinistra dura e pura è la migliore alleata della destra. Questo il coro pressoché unanime, dall’Italia agli Stati Uniti, dei commentatori moderati alle elezioni britanniche. Ma davvero Corbyn ha perso per il suo manifesto rosso? E davvero la sconfitta del Labour è addebitabile solo alla lista degli errori del suo leader? O piuttosto si tratta ancora di squalificare, con Corbyn, la possibilità stessa di un’alternativa allo stato delle cose? Diario politico-sentimentale da Canterbury per uscire dal castello dei vampiri