Un po’ più di democrazia. Sulla traccia delle Sardine

Un’aria di festa contro un clima di odio. Lo stringersi insieme delle sardine è indizio di un desiderio di vita in comune che fa leva sulla solidarietà contro il ricorso ossessivo all’ansia, alla paura, all’allarme. Ma è anche indizio, l’ennesimo, di una doppia crisi della democrazia: della democrazia procedurale, che rimuove il nucleo libidico del “noi” e lo consegna al populismo; della democrazia rappresentativa, che non riesce più a dare forma unitaria alle istanze sociali. Prodotto e insieme possibile anticorpo della governance neoliberale, il “singolare-plurale” che invade le piazze ci ricorda che a questa doppia crisi si risponde solo praticando più democrazia

Per una tecnologia utile serve pensiero critico

Ogni giorno immettiamo in rete una grande quantità di dati personali che non ci vengono pagati, che non sappiamo come verranno usati, né dove finiranno. Crescono i pericoli per i cittadini e i profitti per i colossi del digitale. Idee per cambiare rotta. Un’intervista a Giulio De Petra, pubblicata sul sito del Forum Disuguaglianze Diversità, partner della Scuola Critica del Digitale

Disperate speranze

Il saggio di Mario Tronti per l’undicesimo numero della rivista bimestrale Infiniti Mondi, dedicato al concetto di utopia alla luce del pensiero di Ernst Bloch