La Rassegna Stampa del CRS

La nostra selezione di articoli pubblicati tra l’11 e il 17 settembre. INTERNAZIONALE: Iran, Arabia Saudita, Cina, Afghanistan, Siria, Burundi, Libia, elezioni Tunisia e Israele, spionaggio Israele-USA, primarie democratiche, golpe Pinochet, Guatemala, Amazzonia, Bolivia, sovranismi, Brexit, trattato di Dublino, Slovacchia, Spagna, governance europea, Francia contro Libra, fusione borse Hong Kong-Londra. NAZIONALE: PD-Renzi, governo PD-M5S-LeU, legge elettorale, autonomie differenziate, politiche per il Mezzogiorno, Italia-Cina, Lega, ONG e migranti, no TAV, carceri, morti sul lavoro, divieto di aiuto al suicidio, l’8 settembre e la Resistenza, riforma del modello economico e lotta alle disuguaglianze, editoria e libertà d’informazione. CULTURE: umanesimo, L’Europa è ancora cristiana?, l’Islam in Europa, le donne delle comunità bangladesi a Roma, Lucha y Siesta, La vita invisibile di Eurídice Gusmão, la pelle del mondo, divenire stranieri, revanscismo e revisionismo storico, lusso e inquinamento globale, l’importanza degli scioperi e delle mobilitazioni, Luciano Anceschi, Robert Frank, Salvatore Mannuzzu

Lo specchio deformante

Ida Dominijanni analizza le conseguenze della sospensione della Convenzione europea dei diritti umani decisa da Erdogan. Il ruolo silente dell’Unione Europea mostra una distanza tra la legittimità popolare e il rispetto dei vincoli internazionali cui è chiamato un capo di stato

Muri di impotenza

Né i ferri spinati né le polizie violente riusciranno a ristabilire quei confini che la spinta della necessità e il desiderio di libertà continueranno ad abbattere, e nessun muscolo identitario serrato a protezione dell’io o del “noi” riuscirà a evitare il contagio inevitabile, e salutare, con l’altro e con “loro”. Un contributo di Ida Dominijanni.