Think Digi Tank al Forum PA

Il progetto “Think Digi Tank. Strumenti digitali per la ricerca politico-culturale” arriva al Forum PA 2015. Giovedì 28 maggio, ore 16:30, al Palazzo dei Congressi di Roma.

Think Digi Tank al Forum PA

Il prossimo giovedì 28 maggio, a partire dalle 16:30, in occasione del Forum PA 2015 che si svolge al Palazzo dei Congressi di Roma, un appuntamento dedicato ai “think tank” italiani, alle loro caratteristiche, ai loro cambiamenti ed evoluzioni, con particolare attenzione al loro utilizzo degli strumenti digitali.

CRS, Fondazione Basso, Italianieuropei, Istituto Sturzo, Fondazione Gramsci, Fondazione Di Vittorio, Fondazione Matteotti e l’AICI (Associazione delle istituzioni di cultura italiane) si sono fatte promotrici di una proposta per la costruzione di una piattaforma digitale in grado di sostenere il lavoro dei soggetti impegnati nel campo della ricerca politico-culturale.

Il convegno sarà l’occasione per presentare l’iniziativa e il bando di concorso per la realizzazione della piattaforma stessa. Seguirà una tavola rotonda sulla via italiana ai think tank.

L’appuntamento si articolerà in due momenti:

Ore 16:30-17

Presentazione di “Think Digi Tank”: un concorso di progettazione per una piattaforma digitale

Giulio De Petra, I think tank: un percorso digitale
Vincenzo D’Andrea e Tommaso Federici, La progettazione partecipata degli strumenti digitali
Nicola Genga, Francesco Marchianò, Federico Nastasi, Lorenzo Teodonio: Personas e scenari d’uso degli strumenti digitali

Ore 17-18

Tavola rotonda “Think Tank, the Italian Way. Produrre, estrarre e condividere la conoscenza in Italia

Coordina Mattia Diletti

Annamaria Abbate (Casa della cultura di Milano)
Vittorio Campione (Astrid)
Ettore Di Cesare (Openpolis)
Giancarlo Monina (Fondazione Basso)
Federico Morando (Centro Nexa)
Donatella Solda (RENA)
Walter Tocci (Centro per la Riforma dello Stato)

IL PROGETTO

L’attività dei centri di ricerca politico-culturale è resa oggi sempre più difficile dalla contrazione delle risorse pubbliche, dall’aumento dei costi per la diffusione dei materiali, dalla distanza dalle giovani generazioni. Di fronte a tali criticità il Crs si è fatto promotore di una proposta per la costruzione di una piattaforma digitale in grado di sostenere il lavoro dei soggetti impegnati, a vario titolo, in questo campo.

L’iniziativa ha suscitato l’interesse e ottenuto il contributo della Regione Lazio, e, anche grazie alla partecipazione dell’AICI (Associazione delle istituzioni di cultura italiane), intende favorire il coinvolgimento dei principali soggetti del settore (Fondazione Basso, Italianieuropei, Istituto Sturzo, Fondazione Gramsci, Fondazione Di Vittorio, Fondazione Matteotti)

Il progetto è stato presentato il 10 dicembre 2014 in occasione dell’incontro pubblico “Think Digi Tank. Strumenti digitali per la ricerca politico-culturale“, che si è tenuto nei locali del Coworking Millepiani, in Via Nicolò Odero 13 a Roma.

Sono stati invitati a intervenire il vicepresidente della Regione Lazio Massimiliano Smeriglio, Vincenzo D’Andrea, esperto di partecipative design e docente all’università di Trento; Donatella Solda-Kutzman (Miur), giurista specializzata in diritto privato dell’informatica e diritto della comunicazione; il “saggista multimediale” Michele Mezza, il ricercatore Mattia Diletti (Sapienza Università di Roma). Hanno partecipato, per il Centro per la riforma dello Stato, il direttore Walter Tocci e Giulio De Petra, esperto di innovazione tecnologica nelle pubbliche amministrazioni.

Scarica una breve presentazione del progetto: Proposta_piattaforma_digitale_CRS_20141201.pdf.

Trackback/Pingback

  1. Non c'è più la rete di una volta - Centro per la Riforma dello Stato - CRS 2.0 - […] L’iniziativa rientra nel percorso intrapreso dal Crs nell’ambito del progetto “Think digi tank. Strumenti digitali per la ricerca“. […]

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This