In ricordo di Alfredo Reichlin

Nel rivolgere il nostro saluto al compagno Alfredo Reichlin, scomparso il 21 marzo, pubblichiamo due interventi pronunciati nel recente passato in occasioni di iniziative organizzate dal CRS e una breve rassegna di testimonianze e articoli usciti in questi giorni

In ricordo di Alfredo Reichlin

I compagni e le compagne del Centro per la Riforma dello Stato salutano con affetto e riconoscenza il compagno Alfredo Reichlin. Grande dirigente politico e fine intellettuale, che abbiamo sempre sentito partecipe e vicino per il suo forte legame con Pietro. Fino all’ultimo voce appassionata e autorevole della sinistra

Massimo Adinolfi, “Addio Reichlin, intellettuale-politico” , Il Mattino via Leftwing
Mario Ajello, “Una vita per il Pci e l’Unità”, il Messaggero
Salvatore Biasco, “Ciao Alfredo”, Facebook
Fabrizio D’Esposito, “La morte di Reichlin tra le ‘macerie’ della sinistra italiana”, Il Fatto quotidiano
Rocco Di Blasi, “Quando Alfredo dirigeva l’Unità”, consumatrici.it
Stefano Fassina, “Alfredo Reichlin e la politica come educazione sentimentale”, Huffington Post
Paolo Franchi,”Reichlin e la ricerca di un partito nuovo che fosse ‘nazionale'”, Corriere della Sera
Francesco Lo Dico, “Intervista ad Achille Occhetto: ‘Reichlin rimasto inascoltato. Senza autocritica addio sinistra”, Il Mattino 
Emanuele Macaluso, “Alfredo, un grande comunista. Mai pentito”, L’Unità
Alberto Olivetti, “Lunga la strada di Reichlin”, il manifesto
Paolo Pombeni, “Alfredo Reichlin. Passione politica senza scorciatoie”, Il Sole 24 Ore
Eugenio Scalfari, “Il mio grande amico Reichlin e le nostre cene dei cretini”, la Repubblica

Convegno “Perché la politica”, per i cento anni di Pietro Ingrao, 31 marzo 2015

L’intervento pronunciato durante la cerimonia per il funerale di Pietro Ingrao, il 30 settembre 2015

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This