La decisione del bilancio nel sistema maggioritario

Attori, isitituti e procedure nell’esperienza italiana, Marcello Degni per la collana Saggi Ediesse/CRS

La decisione del bilancio nel sistema maggioritario

bilancioMarcello Degni

La decisione del bilancio nel sistema maggioritario

Attori, isitituti e procedure nell’esperienza italiana

Prefazione/Presentazione di Paolo De Ioanna
Formato 14×21
Pagine 328
Prezzo euro 15,00

Codice ISBN 88-230-1015-2
Uscita: Novembre 2004

Come è cambiato in Italia il processo di formazione del bilancio dello Stato. Democrazia maggioritaria, federalismo, integrazione europea e decisione di bilancio. La prima analisi dell’esperienza della XIV legislatura mette in evidenza forti elementi di discontinuità rispetto ad una prassi consolidata a partire dalla riforma del 1978.

Il fine ultimo della decisione di bilancio, in una società complessa, è quello di comporre interessi diversi e fisiologicamente confliggenti. Un processo quindi eminentemente politico, in cui azioni redistributive e scelte allocative trovano un punto di equilibrio e di sintesi. È evidente, a questo fine, il ruolo cruciale e ineliminabile delle Assemblee rappresentative, come sanciscono tutte le Costituzioni democratiche. Il sistema maggioritario, la riforma del titolo V della Costituzione e l’adesione al Patto di Stabilità e crescita nel corso degli anni novanta hanno inciso profondamente sul processo decisionale di bilancio, modificando ruolo e peso di Governo e Parlamento e favorendo l’emersione di nuovi soggetti, in particolare le Regioni. Queste modificazioni, di carattere costituzionale, sono messe a fuoco nella prima parte del volume al fine di riscoprire pienamente il bilancio come «luogo» irriducibile della democrazia rappresentativa. Nella seconda parte è effettuata la ricognizione degli strumenti della decisione di bilancio, di cui si analizza evoluzione storica, struttura normativa e contributo al risanamento della finanza pubblica negli anni novanta. Infine, la terza parte del volume è dedicata all’analisi delle manovre di bilancio sviluppate nella XIV legislatura, prima esperienza compiuta di un sistema maggioritario.

Marcello Degni consigliere parlamentare del Senato, insegna Contabilità pubblica presso l’Università di Pisa.

Il dossier

Una discussione sul libro si è tenuta a Roma al Palazzo Bologna il 9 dicembre 2004 alla quale hanno partecipato Roberto Petrini, come coordinatore, Paolo De Ioanna, Alfonso Di Giovine, Antonio Pedone e Laura Pennacchi, oltre all’autore Marcello Degni.
Leggi tutto.

Recensioni

Il bilancio contestato di Renzo Stefanelli (da “Il Manifesto” 24 Dicembre 2004)

La Camera “svuotata” dei suoi poteri di Roberto Petrini( da “Repubblica – Affari e Finanza”, 7 marzo 2005)

Le regole e i poteri sbilanciati di G. Cecilia Bretoni (da “Rassegna sindacale” n. 8, 3/9 marzo 2005)

Conti in tasca al Senato federale di D. Pesole (da “Il Sole 24 ore”, 13 marzo 2005)

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share This